Instagram si evolve in uno strumento di marketing sanitario

Social Media per medici: come creare un piano editoriale efficace su Instagram

Instagram, ad oggi, ha ufficialmente superato la sua originaria funzione di piattaforma di condivisione di foto e video, evolvendosi in un potente strumento di marketing, ideale anche per i professionisti della salute e le aziende del settore sanitario che desiderano intraprendere sui social un vero e proprio percorso di crescita in termini di business.

Ginecologi, ortopedici, dentisti, psicologi e aziende sanitarie possono sfruttare Instagram per aumentare la visibilità, coinvolgere il pubblico e convertire gli utenti in pazienti o clienti. Tuttavia, per raggiungere questi obiettivi, è essenziale adottare una strategia mirata e ben organizzata attraverso un piano editoriale strategico, ben studiato e ottimizzato. Ecco tutto ciò che devi sapere.

Cos’è un piano editoriale strategico nel Marketing Sanitario?

Un piano editoriale strategico per Instagram è una guida dettagliata che pianifica la pubblicazione di contenuti rilevanti e coinvolgenti, definendo temi, tipologie di contenuto, formati e strategie di interazione. Questa pianificazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di marketing medico e costruire una presenza efficace su Instagram.

Ad esempio, un dentista potrebbe utilizzare il piano editoriale per pubblicare contenuti che spaziano dai consigli sulla corretta igiene orale, ai video dei trattamenti più comuni, fino alle testimonianze dei pazienti soddisfatti. Un’azienda di dispositivi medici, invece, potrebbe condividere video dimostrativi dei propri prodotti, interviste con esperti del settore, e aggiornamenti sulle ultime innovazioni tecnologiche.

Perché è importante avere un piano editoriale strategico su Instagram

Se si vuole avere veramente successo sui social media, un piano editoriale ben strutturato è un elemento fondamentale, poiché permette di ottimizzare al meglio ogni azione sulla piattaforma mettendo in campo le risorse a disposizione. Quali sono i vantaggi di un piano editoriale strategico? Vediamoli.

Coerenza e professionalità

Mantenere una presenza costante e professionale su Instagram è importantissimo. Quando la propria follower base formata da persone ormai fidelizzate sa cosa aspettarsi, è più probabile che interagisca con i contenuti e segua la pagina. Ad esempio, un ortopedico potrebbe pubblicare regolarmente aggiornamenti su nuove terapie e tecniche chirurgiche, creando una narrativa continua in grado di mantenere l’interesse del pubblico.

Miglior coinvolgimento del pubblico

Contenuti rilevanti e ben pianificati aumentano la partecipazione, i commenti e le condivisioni. Un esempio concreto potrebbe essere un ginecologo che utilizza Instagram per sensibilizzare il pubblico su temi importanti come la prevenzione del cancro cervicale, utilizzando infografiche, storie di pazienti e sessioni di Q&A in diretta.

Miglioramento delle performance

Monitorando e analizzando i risultati delle pubblicazioni, è possibile ottimizzare continuamente il piano editoriale per massimizzare le performance. Ad esempio, uno psicologo potrebbe analizzare quali tipi di post ricevono più interazioni – ad esempio, consigli per la gestione dello stress o storie motivazionali – e adattare il piano editoriale di conseguenza.

Cosa fare e sapere prima di creare un Piano Editoriale nel Marketing Medicale

Prima di creare un piano editoriale strategico, soprattutto nel contesto della sanità, è fondamentale che il brand sanitario abbia ben chiare le proprie caratteristiche e ciò che desidera trasmettere al pubblico. Ecco gli elementi essenziali:

  • Identità visiva del marchio: definisci template, colori, font, stile delle icone e il mood sonoro. Un esempio potrebbe essere una clinica estetica che utilizza colori pastello e uno stile minimalista per trasmettere un senso di calma e professionalità;
  • Caratteristiche del brand: analizza i punti forti e deboli del tuo brand. Una clinica privata potrebbe sottolineare la qualità dei suoi specialisti e le tecnologie all’avanguardia come punti di forza, mentre potrebbe lavorare per migliorare la comunicazione con i pazienti come un punto debole;
  • Tone of Voice (TOV): stabilisci il tono di voce che rappresenta il brand. Ad esempio, un pediatra potrebbe adottare un tono rassicurante e amichevole, mentre una clinica di chirurgia estetica potrebbe optare per un tono elegante e professionale;
  • Modalità espressive: definisci come comunicare visivamente e verbalmente. Un esempio potrebbe essere una clinica ortopedica che utilizza video animati per spiegare le procedure chirurgiche, rendendo il contenuto accessibile e comprensibile per i pazienti;
  • Mission e valori: chiarisci la missione e i valori fondamentali del brand. Una clinica di riabilitazione potrebbe enfatizzare la sua missione di migliorare la qualità della vita dei pazienti attraverso terapie personalizzate e un ambiente di supporto;
  • Target: identifica chiaramente il pubblico di riferimento. Un esempio potrebbe essere una clinica di fertilità che si rivolge a coppie tra i 30 e i 45 anni, utilizzando contenuti che rispondono alle loro preoccupazioni e domande;
  • Obiettivi: stabilisci gli obiettivi specifici che vuoi raggiungere. Ad esempio, un centro di benessere potrebbe mirare a incrementare le prenotazioni per trattamenti specifici e aumentare la fidelizzazione dei clienti.

Inoltre, è importante fare un’analisi approfondita di Instagram per capire cosa funziona, nello specifico, nel settore sanitario. Ecco i passaggi fondamentali:

  • Parole chiave e hashtag di settore: ricerca le parole chiave e gli hashtag più utilizzati nel settore. Ad esempio, un cardiologo potrebbe utilizzare keyword come “salute del cuore”, “prevenzione cardiaca”, “cardiologia Italia” e molte altre per raggiungere un pubblico interessato alla salute del cuore;
  • Influencer e competitor: ricerca e analizza gli influencer e i competitor del tuo specifico settore sanitario per comprendere cosa funziona e cosa no. Un esempio potrebbe essere una clinica dermatologica che collabora con influencer nel settore della bellezza per promuovere trattamenti per la pelle e raggiungere un pubblico più ampio.

Come creare un piano editoriale efficace se lavori nel mondo della sanità

Per creare un piano editoriale strategico, considera i seguenti elementi:

  • Punti forti e valori del brand: identifica e valorizza i punti forti del tuo brand;
  • Topic principali del settore sanitario: seleziona i temi più rilevanti per il tuo pubblico. Un esempio potrebbe essere un nutrizionista che si concentra su temi come l’alimentazione sana, la prevenzione delle malattie metaboliche e i benefici di una dieta equilibrata;
  • Frequenza di pubblicazione sostenibile: stabilisci una frequenza di pubblicazione che puoi mantenere in maniera costante nel lungo periodo (ad esempio: 2 post a settimana e 2 storie al giorno);
  • Obiettivi specifici: definisci chiaramente gli obiettivi che desideri raggiungere;
  • Interessi del pubblico di riferimento: identifica gli interessi del tuo pubblico. Ad esempio, un dentista potrebbe scoprire che il suo pubblico è particolarmente interessato a consigli su come mantenere una buona igiene orale a casa e alle ultime tecniche di sbiancamento dentale;
  • Formati da utilizzare: utilizza vari formati per mantenere il pubblico interessato, ma cerca di prediligere i Reel.

Rubriche strategiche per Instagram nel Settore Sanitario

Scegli rubriche ripetibili e sostenibili nel tempo, come:

  • Tutorial e consigli: per educare il pubblico su temi sanitari. Ad esempio, un ortopedico potrebbe creare una serie di video tutorial su esercizi per la prevenzione del mal di schiena;
  • Nuovi arrivi e prodotti: presenta nuovi dispositivi medici o servizi offerti;
  • Dietro le quinte: mostra il lavoro quotidiano e il team;
  • Testimonial e recensioni: condividi le esperienze dei pazienti. Ad esempio, un centro di fertilità potrebbe pubblicare storie di successo di coppie che hanno realizzato il loro sogno di avere un bambino grazie ai trattamenti ricevuti;
  • Domande frequenti e miti da sfatare: rispondi alle domande comuni e sfata i miti inerenti al tuo settore;
  • Eventi e news: aggiorna i tuoi follower su eventi e novità del settore. Un centro medico potrebbe informare i follower su eventi di screening gratuito, conferenze mediche e nuove ricerche nel campo della salute.

Riciclo strategico dei contenuti sui Social Media in sanità

Ciò che stiamo per dirti ti sembrerà strano ma, ricorda di non sottovalutare il riciclo dei contenuti. E questo non significa fare “copia e incolla” ma riciclare in maniera creativa e originale ciò che si ha già a disposizione. Trasforma articoli del blog, brochure e post precedenti in nuovi formati come script per video, didascalie, caroselli e storie. Questo approccio permette di risparmiare tempo e massimizzare il valore dei contenuti esistenti.

Ad esempio, un blog post di un nutrizionista sui benefici della dieta mediterranea potrebbe essere trasformato in:

  • un carosello di Instagram che spiega i punti principali;
  • un video tutorial su come preparare un pasto mediterraneo;
  • una serie di storie con ricette e consigli pratici.

Utilizza un mix di formati e mettici la faccia

Su Instagram è importante utilizzare un mix di formati diversi per mantenere il pubblico coinvolto:

  • Stories: per conversioni dirette e interazioni diversificate. Un esempio potrebbe essere un ortopedico che utilizza le storie per rispondere a domande in tempo reale durante una sessione di Q&A;
  • Foto singole: per immagini singole di impatto. Un dentista potrebbe pubblicare una foto prima e dopo di un trattamento di sbiancamento dentale per mostrare i risultati ottenuti;
  • Caroselli: per una maggiore espressione e interazione. Un ginecologo potrebbe creare un carosello che spiega le fasi di una visita ginecologica di routine;
  • Reel: per aumentare la portata organica e l’awareness. Un’azienda di dispositivi medici potrebbe creare reel che mostrano l’uso pratico dei loro prodotti in ambito clinico;
  • Video: da brevi a lunghi (fino a 60 minuti, anche se troppo lunghi sono sconsigliati). Un centro di riabilitazione potrebbe pubblicare video di esercizi di fisioterapia da fare a casa, spiegati passo dopo passo.

Ma su Instagram c’è un’altra pratica che ad oggi risulta veramente importante: metterci la faccia. Apparire personalmente può accelerare la crescita del profilo, rafforzare il legame con la community, aumentare l’engagement e migliorare i risultati delle campagne. Ad esempio, un chirurgo plastico potrebbe parlare direttamente alla telecamera per spiegare le procedure più comuni, rassicurando i potenziali pazienti.

Monitoraggio costante degli insight ed engagement pro-attivo

Infine, ricorda che monitorare gli Insight è fondamentale per tenere sotto controllo la strategia. Interagisci attivamente con la community, segui utenti in target, avvia collaborazioni strategiche, utilizza strategie di influencer marketing e personalizza la sezione esplora con ricerche mirate per il settore sanitario per massimizzare l’efficacia della tua strategia.

Ad esempio, un centro di benessere potrebbe utilizzare gli Insight di Instagram per capire quali post ricevono più interazioni e pianificare contenuti simili per il futuro. Potrebbe anche collaborare con influencer nel settore del fitness e del benessere per raggiungere un pubblico più ampio.

In conclusione, seguendo questi passi i professionisti della salute e le aziende del mondo sanitario possono sfruttare al meglio Instagram per raggiungere i propri obiettivi di marketing sanitario. Un piano editoriale strategico ben progettato e implementato può aumentare la visibilità, migliorare il coinvolgimento del pubblico e, in ultima analisi, portare a un incremento dei pazienti o clienti.

Dott. Enrico Rudello - Marketing Sanitario

Autore

Dott. Enrico Rudello

Consulente in Marketing Sanitario

Sono Enrico Rudello, un Consulente in Marketing Sanitario specializzato nella comunicazione nel settore sanitario. Utilizzando i diversi canali di comunicazione aiuto le strutture sanitarie a migliorare la loro visibilità e a distinguersi nel mercato.

La mia Missione è sviluppare strategie efficaci, progettando siti web, la gestione dei canali social, attività di awarenessposizionamento su Google per strutture sanitarie. Ho collaborato con diverse realtà sanitarie, tra cui poliambulatori, studi dentistici, case di cura, strutture pubbliche e private in tutta Italia.

Il mio Obiettivo è ottenere risultati concreti per i nostri clienti attraverso un approccio professionale.