Local SEO - Marketing Sanitario

Come la SEO local potenzia la tua strategia SEO Globale

Indice Articolo

Hai ottimizzato il sito web del tuo ospedale o studio medico per le ricerche locali? Se no, stai perdendo un pubblico molto interessato e pronto a convertirsi. Perché? Perché i consumatori nel settore sanitario non possono trovare la tua attività online se non è ottimizzata per il SEO locale.

Un SEO locale efficace per medici, ospedali e sistemi sanitari richiede una comprensione completa delle esigenze e desideri dei consumatori sanitari e dell’algoritmo in continua evoluzione di Google. Inoltre, è essenziale avere un piano robusto per ottimizzare il marketing della ricerca locale e organica.

Sei pronto a migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca nonostante l’ambiente ultra-competitivo di oggi? Nel post di oggi, condividerò:

  • Cosa è il marketing della ricerca locale,
  • Perché è prezioso per le organizzazioni sanitarie,
  • Cosa è necessario per classificarsi per il SEO locale,
  • E i 16 errori comuni di SEO locale da evitare.

Cosa è il SEO locale?

Il SEO locale, o marketing sanitario della ricerca locale, è il processo di ottimizzazione del tuo sito web e delle tue inserzioni nelle directory per generare un maggior traffico locale. Tipicamente, le persone che effettuano ricerche con intento locale sono più propense a convertire (ad esempio, prenotare un appuntamento).

Sebbene il SEO local e organico siano intrecciati, ciascuno richiede strategie e tattiche di ottimizzazione differenti. La Local SEO si concentra sull’ottimizzazione specifica per la località, mentre il SEO organico si concentra sull’ottimizzazione del contenuto generale.

Il marketing della ricerca locale è più efficace quando il tuo team di marketing sanitario è specializzato nel tuo settore e aree di competenza. La loro comprensione intrinseca del tuo pubblico locale potenzierà la consapevolezza e il riconoscimento del marchio, elevando la tua inserzione aziendale nel Local Pack di Google, la posizione più ambita nella pagina dei risultati di ricerca locale di Google.

Cosa comporta il SEO locale per medici, ospedali e sistemi sanitari?

Quando fatto correttamente, il SEO locale cura l’intera esperienza online dei tuoi pazienti, dalla ricerca iniziale alla prenotazione degli appuntamenti. Combinare il Local SEO con questi sforzi (e altri ancora) è essenziale per creare un’esperienza utente positiva:

  • elenchi completi e accurati nelle directory e nei local pack;
  • un sito web informativo e intuitivo che guida efficacemente l’esperienza dell’utente;
  • contenuti del sito web specifici e localizzati;
  • un sito web e un blog ottimizzati contenenti parole chiave con un volume di ricerca ottimale;
  • una solida SEO tecnico che permette ai motori di ricerca di comprendere il tuo contenuto;
  • una strategia per esaminare e rispondere prontamente alle recensioni dei pazienti.

Il SEO locale per le organizzazioni sanitarie è essenziale per costruire fiducia con il tuo pubblico locale, indipendentemente dal numero di sedi che gestisci. L’obiettivo è migliorare la visibilità e la credibilità di ogni pratica e medico usando informazioni consistenti e accurate.

Quali sono i fattori di ranking del local pack?

Diversi fattori influenzano il modo in cui il tuo sito si classifica, specialmente quando si tratta della concorrenza locale. Ecco i principali fattori di ranking del Local Pack che possono migliorare il SEO locale per medici, ospedali e sistemi sanitari:

  • Google Business Profile,

E per concludere, le ricerche basate sulla località, inclusa la frase “vicino a me ora”, sono aumentate del 150%+ negli ultimi due anni. Tuttavia, anche senza le parole “vicino a me’ o “vicino a me ora”, le informazioni sulla località vengono spesso fornite automaticamente ai motori di ricerca, offrendo ai servizi di marketing digitale SEO locale un’opportunità per distinguersi dalla concorrenza.

Cosa serve per emergere in cima: fattori di ranking locale

Il Local Pack si posiziona al primo posto nel 93% delle ricerche su Google, rendendolo la tattica di ricerca locale più importante per aumentare le chiamate telefoniche, i lead e i pazienti. Quando qualcuno cerca un servizio urgente locale, un ospedale, uno studio medico o un medico, Google restituisce una mappa comodamente fissata con tre attività locali.

Come vengono scelte queste attività? L’algoritmo locale di Google si basa su tre elementi critici:

  • Prossimità: quanto è vicina la tua attività alla posizione attuale dell’utente
  • Prominenza: quanto è popolare e ben considerata la tua attività nell’area di mercato locale
  • Rilevanza: quanto sono appropriati i tuoi prodotti e servizi, basati sull’intento di ricerca dell’utente

Proprio come nel SEO organico, nel SEO locale, concentrarsi solo sui migliori termini chiave non aiuterà a guidare più traffico verso la tua attività locale dice Naghmeh Jafarzadeh, SEO Manager presso Healthcare Success. Devi avere contenuti di alta qualità e pertinenti. Mettiti nei panni del tuo pubblico e cerca di fornire le migliori risposte alle domande che potrebbero avere

Il Google Local Pack è il luogo in cui desideri che la tua attività appaia ogni volta che qualcuno nella tua area di mercato locale cerca i tipi di prodotti o servizi che offri. Parliamo di come arrivarci.

Quali sono i principali fattori di ranking del Local Pack?

Diversi fattori influenzano il modo in cui il tuo sito si classifica, specialmente quando si tratta della concorrenza locale. Ecco i principali fattori di ranking del Local Pack che possono migliorare il SEO locale per medici, ospedali e sistemi sanitari:

  • Google Business Profile (GBP): è un servizio gratuito offerto da Google. Permette ai clienti nelle vicinanze di eseguire una ricerca per parole chiave basate sulle loro necessità, conoscere i tuoi prodotti e servizi e avere accesso con un solo tocco alle tue informazioni di contatto.
  • Recensioni: è essenziale avere una strategia per ottenere (e rispondere a) recensioni che portino più recensioni positive online sul tuo GBP. L’algoritmo di Google valuta molto le recensioni dei pazienti e influisce notevolmente sul fatto che qualcuno clicchi per visitare il tuo sito web.
  • SEO on-page: supporta una maggiore visibilità del sito web nella pagina dei risultati del motore di ricerca (SERP). Include parole chiave pertinenti, frasi e informazioni NAP (nome, indirizzo, numero di telefono).
  • Link: i backlink di alta qualità sono preziosi per potenziare il SEO organico e locale. I backlink da siti con alta autorità (una fonte di informazioni rispettata e affidabile) indicano ai motori di ricerca che altre risorse trovano prezioso il tuo contenuto.

Ora che abbiamo chiarito cos’è il SEO locale e il lavoro coinvolto per emergere in cima, è importante esaminare alcuni degli errori principali che molte aziende sanitarie commettono con il SEO locale.

16 Errori di Marketing della Ricerca Locale da Evitare nel Settore Sanitario

  1. Target di parole chiave non localizzate: mentre classificarsi per “miglior ospedale” sarebbe fantastico, questa frase chiave non è abbastanza specifica per aiutare la tua attività a classificarsi bene nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP) di Google, figuriamoci a guidare il traffico locale che desideri. Invece, prova a usare parole chiave più specifiche come “reumatologo vicino a Irvine, CA” o “reumatologo vicino a me”. Per le ricerche “vicino a me”, Google utilizza la posizione attuale del ricercatore per garantire che stia fornendo risultati pertinenti.
  2. Nessuna recensione dei pazienti: la quantità (e la qualità) delle recensioni dei clienti su Google sono fattori di ranking critici per il marketing della ricerca locale. Le schede ospedaliere, le pratiche multilocalità e i singoli elenchi dei medici che includono recensioni dei clienti (positive e negative) presentano una maggiore credibilità e ricevono più clic. Per aumentare o migliorare le valutazioni delle recensioni online, forma il tuo personale della reception per chiedere ai pazienti di condividere le loro esperienze positive subito dopo l’appuntamento.
  3. Ignorare le recensioni negative: le recensioni negative offrono alle aziende un’opportunità unica di condividere la loro personalità e empatia, umanizzando il loro marchio. Le migliori cose da fare sono riconoscere la recensione, mostrare gratitudine (“grazie per il tuo feedback”), mostrare responsabilità, rispondere prontamente (tipicamente entro tre giorni lavorativi), comunicare come stai migliorando e mantenere i contatti: la fortuna (la fidelizzazione dei clienti) è davvero nel follow-up. Inoltre, i professionisti sanitari devono mantenere la conformità HIPAA mentre rispondono alle recensioni, senza rivelare alcuna informazione sanitaria protetta (PHI).
  4. Nessun elenco Google Business Profile (GBP): Google Business Profile è la migliore forma di SEO locale disponibile oggi—ed è gratuito. Google Posts (una funzione all’interno di GBP) coinvolge i clienti, invita alla conversazione e indirizza il traffico dal tuo Google Business Profile al tuo sito web, migliorando i tuoi punteggi SEO. Secondo uno studio del caso del 2019 su 2.000 utenti di Google Business Profile, solo il 17,5% delle aziende crea post GBP ogni settimana, il che significa che la tua azienda ha un’opportunità enorme di entrare nel Local Pack semplicemente pubblicando.
  5. Nessun profilo nelle directory: anche se Google Business Profile ha certamente preso il centro della scena per gli elenchi nelle directory, l’invio delle informazioni della tua attività ad altre directory locali e di nicchia popolari (ad esempio, Vitals, Healthgrades, ecc.) dovrebbe anche essere considerato. Mantenere complete e accurate le informazioni della tua pratica e dei medici rende più facile per i tuoi clienti trovare la tua attività e ricercare formazione, credenziali, valutazioni, specializzazioni, ecc. dei medici. Profili nelle directory completi e accurati amplificano la visibilità della tua attività consentendo agli utenti di localizzare facilmente informazioni cruciali.
  6. Dati NAPW inconsistenti: le aziende con informazioni di contatto complete e accurate possono facilmente corrispondere alle ricerche locali. Ecco perché è importante avere informazioni accurate e coerenti sul nome, indirizzo, numero di telefono e sito web (NAPW) ovunque il tuo marchio appaia online. In passato, questo era un incubo per le organizzazioni più grandi come ospedali e pratiche multilocalità; tuttavia, ora è possibile applicare modifiche simultaneamente in tutto il gruppo aziendale (pratiche individuali e medici) tramite Google Business Profile Manager (precedentemente noto come dashboard per Google My Business).
  7. Nessun backlink: i backlink sono alla base dell’originale algoritmo PageRank di Google, rendendoli cruciali per le performance SEO. I link da fonti altamente affidabili aumentano l’autorità del sito, che è fortemente correlata con migliori classificazioni nei motori di ricerca. I backlink da organizzazioni professionali rispettate e consolidate sono preziosi nel determinare il page rank di un sito web. Per ospedali e pratiche multilocalità guadagnare backlink, rimanere attivi nella comunità medica e nelle organizzazioni rilevanti per la tua pratica è vitale (ad esempio, fornitori, pubblicazioni, organizzazioni no-profit, raccolte fondi, ecc.)
  8. Sito web non ottimizzato per dispositivi mobili: nel 2019, il 56 percento dei consumatori online statunitensi ha cercato aziende locali tramite un browser mobile e il 41 percento ha utilizzato un’app mobile, sottolineando l’importanza di una presenza pronta per i dispositivi mobili. Le organizzazioni sanitarie che non ottimizzano le loro proprietà web per i dispositivi mobili perderanno affari. Prima, comprendi quali dispositivi i tuoi visitatori usano regolarmente e ottimizza per quei formati. Tuttavia, è fondamentale tenere presente che tempi di caricamento lenti e scarse prestazioni del sito possono anche influire sulle conversioni e sulle entrate su qualsiasi dispositivo desktop, tablet o mobile.
  9. Contenuti di scarsa qualità: contenuti accurati, tempestivi, affidabili e pertinenti sono cruciali per attirare e trattenere nuovi clienti e potenziali. Comunicano il tuo messaggio, educano i tuoi lettori e li persuadono a acquistare i tuoi prodotti e servizi rispetto alla concorrenza. Ma i contenuti riguardano più che solo le tue pagine di servizio e i post del blog; i consumatori sanitari di oggi desiderano un sito web utile, profili nelle directory informativi e contenuti educativi sui tuoi social media e blog.
  10. Elenchi duplicati: gli elenchi duplicati possono influire negativamente sul tuo elenco principale danneggiando la sua credibilità e riducendo la sua visibilità. Possono anche diffondersi ad altre fonti (ad esempio, più duplicati), portando a confusione e frustrazione dei consumatori. Utilizza Google Business Profile Manager per ridurre la possibilità di informazioni duplicate o errate e gestire e mantenere i tuoi gruppi aziendali.
  11. Nessuna informazione di contatto sul sito web: le informazioni di contatto accurate stabiliscono dove i clienti potenziali possono aspettarsi di trovare la tua attività e aiutano a classificare più in alto nei risultati di ricerca. Il quarantasei percento di tutte le ricerche su Google hanno un’intenzione locale. Se il tuo sito web o gli elenchi nelle directory non includono informazioni NAP accurate, o se sono inconsistenti su queste diverse piattaforme, i tuoi potenziali pazienti cercheranno assistenza sanitaria altrove.
  12. Ottimizzazione delle immagini scadente: un’ottimizzazione delle immagini di successo per le prestazioni web significa trovare il perfetto equilibrio tra la dimensione del file più piccola e una qualità dell’immagine accettabile. Le immagini ottimizzate migliorano la velocità di caricamento della pagina, che aumenta l’engagement degli utenti e il posizionamento nei motori di ricerca. Considera i nomi dei file, i tag dei titoli, i tag ALT e le didascalie quando aggiungi immagini al tuo sito web o blog.
  13. Keyword stuffing: riempire la tua pagina con troppe parole chiave farà più male che bene. Invece, è importante mantenere una densità di parole chiave ottimale (ad esempio, il numero totale di parole nel tuo testo diviso per il numero di volte che appare la tua parola chiave). Anche se non esiste un numero esatto per una corretta densità di parole chiave, una densità del 2% è considerata la migliore pratica.
  14. Contenuti del blog non ottimizzati: ogni blog che scrivi dovrebbe essere rilevante per il tuo pubblico di riferimento e ottimizzato con una parola chiave o frase principale, incorporandola nel tuo titolo, nella descrizione meta, nei tag H1 e nel testo del corpo). I post del blog che utilizzano una varietà di tattiche SEO on-page danno al tuo sito web un’opportunità maggiore di classificarsi più in alto nei motori di ricerca.
  15. SEO tecnico scadente: lo scopo del SEO tecnico è ottimizzare l’infrastruttura del tuo sito web (architettura del sito, navigazione, tag HTML, struttura URL, markup schema, ecc.) in modo che i motori di ricerca possano facilmente accedere, esplorare, interpretare e indicizzare. Se il tuo SEO tecnico è sub-ottimale, la tua attività avrà difficoltà a trovare il suo posto su Google, il che significa che il tuo traffico non crescerà. Mentre le piccole pratiche mediche possono cavarsela con un SEO tecnico sub-ottimale, ospedali e pratiche multilocalità devono dare priorità a questo per supportare tattiche SEO locali e organiche.
  16. Analisi locali di ricerca scadenti: il monitoraggio a livello locale è cruciale per garantire che i tuoi contenuti online soddisfino le aspettative dei pazienti e che la tua strategia SEO locale corrisponda alla loro intenzione di ricerca. “È altrettanto importante per ospedali e pratiche multilocalità concentrarsi sugli sforzi SEO locali quanto lo è per le loro singole pratiche mediche e medici,” dice Fionn Downhill, Senior Account Director presso Healthcare Success. “I pazienti esploreranno sempre i siti più grandi per localizzare e ricercare i servizi particolari, il medico o lo specialista di cui hanno bisogno. Monitorare il numero di chiamate telefoniche, clic, recensioni [e qualità delle recensioni] e invii di moduli che provengono dagli sforzi SEO locali può aiutare a identificare rapidamente le aree che necessitano di miglioramenti.”

Ottimizzare le tue tattiche SEO locali porterà un pubblico più grande e più coinvolto pronto a convertirsi. Arrivaci senza sudare associandoti a un team di esperti di marketing sanitario abili nello sviluppare robuste strategie SEO locali. Facci sapere se desideri pianificare una chiamata esplorativa con il nostro team.

Muovi la tua attività all’interno del Google Local Pack altamente competitivo e ambito, e mantienila lì con un marketing della ricerca locale strategico progettato espressamente per il settore sanitario.

Dott. Enrico Rudello - Marketing Sanitario

Autore

Dott. Enrico Rudello

Consulente in Marketing Sanitario

Sono Enrico Rudello, un Consulente in Marketing Sanitario specializzato nella comunicazione nel settore sanitario. Utilizzando i diversi canali di comunicazione aiuto le strutture sanitarie a migliorare la loro visibilità e a distinguersi nel mercato.

La mia Missione è sviluppare strategie efficaci, progettando siti web, la gestione dei canali social, attività di awarenessposizionamento su Google per strutture sanitarie. Ho collaborato con diverse realtà sanitarie, tra cui poliambulatori, studi dentistici, case di cura, strutture pubbliche e private in tutta Italia.

Il mio Obiettivo è ottenere risultati concreti per i nostri clienti attraverso un approccio professionale.