Valutare Instagram in Sanità

Instagram in sanità: come valutare la qualità dei follower

Lavori nel mondo della salute e vuoi provare a percorrere la strada dei social? Allora sei nel posto giusto. Nel mondo sanitario di oggi, dove la digitalizzazione sta rivoluzionando il modo di comunicare e promuovere i servizi, essere presenti e avere un buon seguito sui social è molto importante. Allo stesso tempo, però, avere una folta schiera di follower su Instagram non è più sufficiente per garantire il successo.

Questo è ancor più vero proprio per i professionisti della salute e le aziende del settore sanitario, come ginecologi, ortopedici, dentisti, psicologi e aziende di dispositivi medici, per i quali la qualità dei follower è cruciale per raggiungere gli obiettivi di business e costruire una comunità autentica e coinvolta di potenziali clienti o pazienti. Se avere un account Instagram correttamente ottimizzato è il primo passo per avere successo, il secondo è avere follower in target. Ma come si fa a valutare la qualità dei propri follower? Ecco la risposta.

Follower Audit: un passo essenziale per il successo su Instagram in sanità

Per valutare la reale qualità dei propri follower sui social è essenziale la cosiddetta Follower Audit. Ecco tutto ciò che serve sapere su questa pratica.

Cos’è la Follower Audit?

La Follower Audit è un processo di analisi che permette di valutare la qualità dei follower di un account Instagram. Questa analisi si focalizza su diversi aspetti come l’autenticità dei follower, il loro coinvolgimento e la loro rilevanza, in questo caso, per il settore sanitario.

Per un ginecologo che desidera promuovere nuovi servizi di consulenza, un ortopedico che intende educare il pubblico su nuove tecniche di riabilitazione, o un’azienda di dispositivi medici che lancia una nuova attrezzatura, comprendere la composizione del proprio pubblico è fondamentale per garantire che i propri sforzi di Marketing Medicale raggiungano le persone giuste.

Una Follower Audit può rivelare se un account è seguito da individui realmente interessati alle tematiche trattate o se, invece, è popolato da account inattivi o falsi, i quali possono solo danneggiare e influire negativamente sul profilo.

Quando è utile una Follower Audit?

Una Follower Audit è utile in diverse situazioni, alcune delle quali sono particolarmente rilevanti proprio per i professionisti del settore sanitario:

  • Nuovi follower: quando si acquisiscono nuovi follower è fondamentale verificare che questi siano pertinenti e in target. Un ortopedico specializzato in medicina sportiva potrebbe voler assicurarsi che il suo pubblico includa atleti e persone interessate alla riabilitazione fisica, mentre un ginecologo potrebbe concentrarsi su donne in età fertile;
  • Campagne di acquisizione follower: una follower audit è utile per valutare se le campagne messe in atto sono realmente efficaci nel raggiungere il pubblico desiderato. Un’azienda di dispositivi medici che lancia una campagna per promuovere una nuova apparecchiatura diagnostica dovrebbe ad esempio verificare che i follower acquisiti siano professionisti sanitari o cliniche potenzialmente interessate;
  • Bassa Reach Organica: quando si nota una diminuzione della visibilità dei post, potrebbe essere necessario capire se il problema risiede nella qualità dei follower. Un dentista che osserva una riduzione delle visualizzazioni dei suoi post potrebbe scoprire che molti dei suoi follower sono account inattivi;
  • Basso tasso di interazione: quando si verifica un tasso di interazione molto basso, una follower audit diventa utile per capire se i follower sono autentici e effettivamente interessati ai contenuti. Uno psicologo che condivide consigli sulla gestione dello stress potrebbe trovare utile verificare se i follower interagiscono con i suoi post tramite commenti e condivisioni;
  • Verifica dell’autenticità dei follower: la follower audit è fondamentale per assicurarsi che gli account siano reali e rilevanti. Un’azienda di dispositivi medici può trarre vantaggio assicurandosi che i suoi follower siano effettivamente operatori sanitari o decision-makers del settore sanitario;
  • ·         Analisi dei competitor: l’analisi dei follower è utile anche per monitorare la qualità dei follower degli account concorrenti. Un ortopedico potrebbe voler analizzare i follower di un collega che ha una presenza online molto attiva, per capire meglio il suo posizionamento.

Perché è importante una Follower Audit nel Marketing Sanitario?

Effettuare una Follower Audit regolarmente offre numerosi vantaggi specifici per il settore sanitario:

  • Valutare l’efficacia della strategia di crescita: una Follower Audit aiuta a capire se le strategie di crescita stanno attirando follower di qualità;
  • Identificare follower falsi o inattivi: individuare e rimuovere questi follower mantiene il pubblico più pertinente e impegnato, conservando solo persone che potrebbero realmente diventare potenziali pazienti;
  • Misurare l’Engagement reale: determinare il livello effettivo di coinvolgimento per migliorare la strategia di contenuti;
  • Migliorare le collaborazioni: avere la certezza che i partner (spesso influencer di settore) abbiano un pubblico autentico e coinvolto;
  • Ottimizzare le campagne pubblicitarie: creare campagne mirate per ottenere un migliore ritorno sull’investimento;

Come riconoscere follower Instagram falsi nel settore sanitario

A volte, anche senza farlo di proposito, è possibile incappare in follower falsi che, tuttavia, devono essere eliminati affinché non vadano a influire negativamente sul percorso di crescita dell’account. Distinguere i follower reali da quelli falsi può essere complicato, soprattutto oggi a causa dei meccanismi ormai molto raffinati, ma ci sono alcuni segnali a cui prestare attenzione:

  • Commenti standardizzati: interazioni limitate a frasi ripetitive o emoji. Un ginecologo che vede commenti del tipo “ottimo post!” o semplici emoji sotto ogni contenuto (a maggior ragione se dallo stesso account) potrebbe sospettare che alcuni dei suoi follower siano falsi;
  • Account nuovi e vuoti: profili completamente vuoti, con pochi contenuti o nomi strani. Un professionista della salute che nota molti follower con profili praticamente vuoti dovrebbe indagare ulteriormente;
  • Contenuti sempre simili e di scarso valore: profili che sembrano realizzati con un semplice “copia e incolla” dovrebbero far sorgere qualche dubbio;
  • Differenza importante tra following e follower: un profilo con migliaia di account seguiti ma pochissimi seguaci, può indicare la possibile inautenticità;
  • Poche interazioni: scarso engagement sui post (pochi like e commenti rispetto al numero di follower);
  • Follower sospetti: molti follower che sembrano fake. Se una clinica medica individua un numero significativo di follower con nomi generici e profili incompleti, questo può suggerire la presenza di account falsi.

Come capire se un account ha acquistato follower

Anche determinare se un account ha acquistato follower (pratica sconsigliatissima che può rovinare un profilo Instagram definitivamente) può essere difficile, ma anche in questo caso vi sono segnali specifici a cui fare attenzione:

  • Alto numero di follower e basso engagement: discrepanza tra il numero di follower e il livello di interazione. Un ortopedico con decine di migliaia di follower ma solo pochi commenti e like per post potrebbe aver acquistato follower;
  • Crescita improvvisa di follower: aumenti rapidi seguiti da decrescite costanti. Se si osserva un picco improvviso nei follower seguito da una riduzione, questo potrebbe essere dovuto all’acquisto di follower;
  • Follower con pochi contenuti: profili dei follower con pochi post e immagini stock;
  • Follower fuori target: follower di nazionalità diverse o con interessi non correlati. Un profilo che presenta questi follower potrebbe averli acquistati.

Le fasi di una buona Follower Audit sui social media in sanità

Arrivando al sodo, come si fa a condurre una buona Follower Audit? Ecco le tre fasi essenziali.

1. Raccolta del campione di account

La prima cosa da fare è raccogliere dalla propria base follower un campione rappresentativo di profili. Per esempio, un dentista potrebbe selezionare 20-50 follower casuali da analizzare, assicurandosi di includere follower acquisiti in momenti diversi e di escludere i profili privati.

2. Analizzare i profili campione

La seconda fase consiste nell’analizzare attentamente i profili scelti basandosi su parametri significativi come genere, età, interessi, professione e attività online. Per un ortopedico, potrebbe essere utile sapere se i follower sono atleti, persone che hanno subito infortuni o professionisti della riabilitazione. Un ginecologo, invece, potrebbe concentrarsi su follower che sono donne in età fertile, madri in attesa o giovani donne interessate alla salute riproduttiva.

È fondamentale porsi domande precise e concrete:

  •  Il profilo sembra reale?
  • Il profilo è in target per luogo?
  • Il profilo è in target per genere ed età?
  • Il profilo è in target per interessi e lavoro?

3. Risultato e definizione della strategia

L’ultima fase prevede l’analisi dei dati raccolti e la definizione di una strategia basata sui risultati:

  • Follower di qualità e in target: se la maggior parte dei follower risultano in target, come nel caso di un ortopedico specializzato nella medicina dello sport con molti follower atleti, è possibile continuare con le attuali strategie di acquisizione;
  • Presenza di profili fake o fuori target: se vengono identificati molti profili falsi o fuori target, è necessario rimuovere manualmente questi follower e lanciare una nuova campagna mirata. Ad esempio, un’azienda di dispositivi medici potrebbe decidere di rimuovere follower non pertinenti e focalizzarsi su una campagna mirata a professionisti sanitari specifici;
  • Alto numero di follower fake: nel caso in cui si riscontri un alto numero di follower falsi, potrebbe essere vantaggioso considerare la possibilità di ricominciare da capo eliminando l’account o, in alternativa, intraprendere una forte campagna di pulizia e acquisizione di follower in target.

Per i professionisti della salute e le aziende del settore sanitario, ottimizzare la qualità dei follower su Instagram è fondamentale per costruire una comunità autentica e coinvolta. Una Follower Audit regolare permette di mantenere un pubblico rilevante e di migliorare le strategie di Marketing Sanitario. Seguendo questi passaggi, è possibile trasformare la presenza su Instagram in uno strumento potente per il successo nel settore sanitario, garantendo che ogni sforzo di comunicazione e marketing sia mirato e efficace.

Dott. Enrico Rudello - Marketing Sanitario

Autore

Dott. Enrico Rudello

Consulente in Marketing Sanitario

Sono Enrico Rudello, un Consulente in Marketing Sanitario specializzato nella comunicazione nel settore sanitario. Utilizzando i diversi canali di comunicazione aiuto le strutture sanitarie a migliorare la loro visibilità e a distinguersi nel mercato.

La mia Missione è sviluppare strategie efficaci, progettando siti web, la gestione dei canali social, attività di awarenessposizionamento su Google per strutture sanitarie. Ho collaborato con diverse realtà sanitarie, tra cui poliambulatori, studi dentistici, case di cura, strutture pubbliche e private in tutta Italia.

Il mio Obiettivo è ottenere risultati concreti per i nostri clienti attraverso un approccio professionale.